Laserterapia

Utilizziamo la luce come strumento di rigenerazione e guarigione dei tessuti

IMG_4558
Immagini sito Cicogne-2
IMG_1038

La laserterapia è una terapia indolore che sfrutta la capacità della luce di rigenerare e accelerare i processi di guarigione, incrementando il metabolismo cellulare, risolvendo l’infiammazione e trattare il dolore.
Laser è infatti l’acronimo di “Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation” ovvero un’amplificazione della luce ottenuta mediante un’emissione stimolata di radiazioni.
Le interazioni molecolari delle radiazioni laser con il materiale biologico sono alla base dei meccanismi di guarigione che l’apparecchio laser innesca.
L’obiettivo di un trattamento laser efficace, è di stimolare il metabolismo cellulare e risvegliare i naturali meccanismi di riparazione del corpo.
Le lunghezze d’onda impiegate nei diversi programmi sono studiate per raggiungere il tessuto danneggiato, anche in profondità, senza che vi siano effetti collaterali di alcun genere.

Le reazioni cellulari indotte dalla stimolazione Laser determinano effetti benefici per il paziente come:

  • Riduzione della flogosi e dell’edema: l’aumento della vascolarizzazione e della vasodilatazione favoriscono la rimozione dei detriti infiammatori e il drenaggio linfatico.
  • Accellerazione dei processi di guarigione: potenziamento del trasporto di ossigeno e nutrienti nell’area trattata con conseguente aumento della proliferazione di fibroblasti e collagene e dunque una più veloce guarigione dei tessuti lesionati.
  • Analgesia: si ottiene per riduzione dell’infiammazione, per la liberazione di endorfine endogene e oppioidi sia a livello locale che centrale, grazie ad un’azione diretta sui nervi responsabili del dolore e sui tessuti danneggiati.
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

L'estate è finita e sono ancora tanti gli argomenti interessanti che proporrò per le nostre dirette, nel corso della stagione. Vi invito a partecipare numerosi come sempre. Vi ricordo che le dirette saranno disponibili anche in podcast per poter essere ascoltate. ... Scopri di piùSee Less

4 giorni fa
L’ozono, tra le sue molteplici proprietà, ha quella di essere un potente disinfettante. Questa proprietà, associata alle enormi potenzialità rigenerative a livello dei tessuti, fa dell’ozono un ottima terapia per la gestione delle ferite. Nel cavallo le ferite sono spesso gravi, difficili da suturare adeguatamente a causa delle posizioni e delle grosse perdite di sostanza con i lembi troppo distanti tra loro. I cavalli hanno inoltre una cicatrizzazione lenta e centripeta, che li predispone a sviluppare un tessuto cicatriziale esuberante, che impedisce una guarigione completa.
Una ferita così bisogna comunque cercare di suturarla, anche se nel giro di pochi giorni i punti possono mollarsi, e va sempre “coccolata” con grande pazienza. Adeguate terapie per il giusto tempo evitano che si formi, appunto, del tessuto esuberante con una cicatrice brutta oltre che invalidante. Non ci si può aspettare una chiusura veloce, ma se ci si muove correttamente ci si può aspettare una chiusura completa con una cicatrice quasi impercettibile. 
Laser e ozono ad oggi rimangono a mio avviso gli ausili migliori per garantire la migliore cicatrizzazione possibile delle ferite nel cavallo.

L’ozono, tra le sue molteplici proprietà, ha quella di essere un potente disinfettante. Questa proprietà, associata alle enormi potenzialità rigenerative a livello dei tessuti, fa dell’ozono un ottima terapia per la gestione delle ferite. Nel cavallo le ferite sono spesso gravi, difficili da suturare adeguatamente a causa delle posizioni e delle grosse perdite di sostanza con i lembi troppo distanti tra loro. I cavalli hanno inoltre una cicatrizzazione lenta e centripeta, che li predispone a sviluppare un tessuto cicatriziale esuberante, che impedisce una guarigione completa.
Una ferita così bisogna comunque cercare di suturarla, anche se nel giro di pochi giorni i punti possono mollarsi, e va sempre “coccolata” con grande pazienza. Adeguate terapie per il giusto tempo evitano che si formi, appunto, del tessuto esuberante con una cicatrice brutta oltre che invalidante. Non ci si può aspettare una chiusura veloce, ma se ci si muove correttamente ci si può aspettare una chiusura completa con una cicatrice quasi impercettibile.
Laser e ozono ad oggi rimangono a mio avviso gli ausili migliori per garantire la migliore cicatrizzazione possibile delle ferite nel cavallo.
... Scopri di piùSee Less

6 giorni fa

Comment on Facebook

Sono assolutamente d’accordo!

Concordo perfettamente

👍😊 favorevole all'ozonoterapia

Visita la nostra pagina
Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

© Tutti i diritti riservati - Centro Veterinario Le Cicogne - P.I. 01998200032