O.P.A.F. Therapy

Onde pressorie ad alta frequenza per sciogliere fibrosi e calcificazioni

E77744D9-78EB-44D0-B7A1-FBEFE307E6CB_1_105_c
5AB0AEEF-6C81-43E3-8486-817E3823A8D8_1_105_c

Il macchinario O.P.A.F. genera onde di pressione ad alta frequenza per un’azione d’urto focalizzata in profondità ad alta potenza. 
La terapia O.P.A.F. è un innovativa metodica che, sfruttando frequenze modulate ad emissione variabile, permette di erogare alte potenze di energia su tessuti a diverse profondità.

L’O.P.A.F. ha una triplice azione terapeutica:

Effetto meccanico: vibrazioni meccaniche che agiscono direttamente sulle calcificazioni e sulle fibroaderenze, sbloccano le articolazioni e favoriscono il riassorbimento degli edemi.

Effetto termico: si crea del calore endogeno che promuove metabolismo cellulare e vascolarizzazione. Si ha uno spostamento dei liquidi e una riduzione del dolore. Varia in funzione del tessuto trattato.

Cavitazione: è un effetto meccanico indiretto che sfrutta la presenza di liquido nell’area da trattare.
Onde di pressione e depressione ad altissima velocità generano delle microbolle di vapore che implodendo generano l’effetto meccanico.

Modalità ONE SHOT: consente di sfruttare l’emissione di energia alla massima potenza ( 5watt/cm2) in un unico SHOT. L’effetto meccanico potenziato di questa modalità permette di raggiungere tessuti in profondità e di sciogliere fibrosi e calcificazioni.

La risposta biologica al trattamento O.P.A.F. è la vascolarizzazione dei tessuti e l’attivazione di nuove cellule fondamentali nei processi riparativi. Si ha un’attenuazione del dolore e una stimolazione della rigenerazione tessutale grazie ad un aumento dell’attività metabolica cellulare.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons Visita la nostra pagina

Gli articoli del Blog

Trova qui l’argomento che ti interessa

Giro spesso in macchina e di tanto in tanto mi cade l’occhio su qualche cavallo, nei giardini delle case. In questa stagione, tendo a guardarli di più, probabilmente perché in inverno i cavalli mi sembrano tutti un po’ più tristi. Alcuni sono belli e curati mentre altri stanno in spazi che non basterebbero neppure a una gallina.

Ho parlato spesso nei miei articoli dell’importanza che ha per il cavallo un’alimentazione sana, in grado di non interferire con la salute dell’insieme dei microorganismi utili che vivono nel grosso intestino.

I problemi ortopedici a carico del legamento sospensore del nodello sono una delle cause principali di calo delle performance e zoppia nei cavalli sportivi. Il legamento sospensore è una struttura peculiare che deriva direttamente da un muscolo e origina nella parte più alta dello…

I rincari di questo brutto periodo, si stanno enormemente ripercuotendo anche sulla gestione dei cavalli nei maneggi. Gli aumenti del costo del gasolio e la siccità di questo ultimo anno, hanno fatto lievitare il costo del fieno, della paglia, della lettiera e del mangime. I cereali contenuti nei mangimi, che in buona parte venivano dall’Ucraina, risentono di un mercato in crisi a causa della guerra e del blocco nei porti. In più la siccità ha fatto si che…

Il cavallo a terra, una vera e propria urgenza

I cavalli che non riescono ad alzarsi da soli, sono un grosso problema e il peggior incubo di qualsiasi proprietario. Questo perché fondamentalmente ci si sente impotenti davanti all’idea di doverli sollevare, cosa che ipoteticamente potrebbe sembrare semplice, ma che non lo è proprio per il peso, la mole e, spesso, la scarsa collaborazione che il cavallo ci mette.

Quante volte mi sono sentita dire “dottoressa, il mio cavallo ha le mollette, può fare qualcosa per aiutarlo?”. In questi casi il mio grado di frustrazione è altissimo, perché le mollette tendinee si possono rendere più morbide, si possono ridurre, ma i cavalli che ne soffrono in genere se le tengono e per i cavalieri rimangono un problema da dover gestire per tutta la carriera agonistica dell’animale.

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

© Tutti i diritti riservati - Centro Veterinario Le Cicogne - P.I. 01998200032